Comune di Eraclea - Il comune al servizio del Cittadino
EmasPatto dei sindaciBandiera Blue

Sei in: I Cittadini » Guida ai Servizi » ICI - Imposta comunale sugli immobili

ICI - Imposta comunale sugli immobili

Descrizione del ServizioDescrizione del Servizio

L'I.C.I. è un'imposta dovuta da tutti i soggetti che possiedono (in proprietà o altro diritto reale) terreni,fabbricati ed aree edificabili. La base imponibile è rappresentata dal valore catastale degli immobili , ad esclusione delle aree edificabili per le quali deve essere preso il valore venale in comune commercio. Per i fabbricati e terreni:
a) TERRENI: reddito dominicale X 75 +25% di rivalutazione;
b) FABBRICATI: rendita (provvisoria e/o definitiva) del fabbricato x coefficiente stabilito per la categoria catastale +5% di rivalutazione (anche per il fabbricati di nuova istituzione).
Alla base imponibile si applicano le aliquote deliberate annualmente dalla Comune:

ALIQUOTE ICI ANNO 2011
Tipologia Aliquota 2010 Aliquota 2011

ABITAZIONE PRINCIPALE:

ABITAZIONI PRINC. NO ESENTI

esente D.L.93/08

5‰ Detraz. € 103,29

esente D.L.93/2008

5‰ Detraz. € 103,29

TUTTE LE PERTINENZE DELL'ABITAZIONE
PRINCIPALE SCELTE TRA: 
 - C02 magazzini e locali di deposito;
-  C06 stalle scuderie, rimesse ed autorimesse;
-  C07 tettoie chiuse o aperte;

Esente D.L.93/08

5‰ per i caso di
non esenzione abitazione

esente per D.L.93/2008

5‰ per i caso di
non esenzione abitazione

ALTRI FABBRICATI (comprese pertinenze)

7‰

7‰

TERRENI AGRICOLI

6,5‰

6,5‰

AREE EDIFICABILI

7‰

7‰

A decorre dal 2008 e per effetto del D.L. n.93/2008 sono esentate dal pagamento dell'ICI le abitazioni principali, secondo il concetto discliplinato dall'art.8 del D.Lgs.504/1992. Sono esclusi dal beneficio i fabbricati classificati nella categoria A1/, A/8 e A/9. Seguiono lo stesso trattamento i fabbricati assimilati all'abitazione principale i quali sono (come da regolamento comunale):
a)  Le unità immobiliari che appartengono alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale dei soci assegnatari purché vi dimori abitualmente e ciò sia comprovato da residenza anagrafica;
b) Gli alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari adibita ad abitazione principale dell’assegnatario; c)  L’unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che non risulti locata;
d)  Le abitazioni principali concesse in uso gratuito, a condizione che sia stata presentata apposita richiesta con allegata dichiarazione sostitutiva all'ufficio tributi, a: a) parenti in linea retta fino al primo grado (genitori e figli); b)al coniuge, anche se separato o divorziato.  Il comodatario non deve essere titolare di alcun diritto di proprietà o altro diritto reale sul bene concesso in uso gratuito;
e) le pertinenze dell’abitazione principale di cui all’art. 817 del Codice Civile (autonomamente accatastate) ed appartenenti alle seguenti categorie: C/02 Magazzini e locali di deposito; C/06 Stalle scuderie, rimesse ed autorimesse e C/07 Tettoie chiuse o aperte .

In base alle precisazioni ministeriali gli immobili appartenenti ai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato iscritti all’A.I.R.E., purché non locati, non sono esenti dall’imposta ICI : essi sono soggetti all’aliquota agevolata del 5 per mille e della relativa detrazione di € 103,29.= annuali
 Dove Rivolgersi

 

  Dove Rivolgersi Ufficio Tributi
Piazza Garibaldi 54, 30020 Eraclea (VE)
Tel. 0421/234190-284-140, Fax 0421/234150
Orario di apertura al pubblico:
Martedì e venerdì 8:30 -12:30,
Giovedì 16:00 - 17:30


E-mail: tributi@comune.eraclea.ve.it

Documenti da Presentare

DICHIARAZIONE ICI/2010 (da presentare nel 2011)

Per le compravendite di fabbricati/terreni agricoli avvenute con atto notarile nel 2010, non è più necessario presentare la dichiarazione ICI.
E' ancora obbligatorio presentare la dichiarazione ICI in tutti i casi espressamente indicati nelle istruzioni allegate al modello ministeriale di dichiarazione ICI/2009. A titolo esemplificativo proponiamo alcuni esempi:
1) il contribuente chiede un' agevolazione/riduzione  dall'imposta ICI;
2) compravendita di area edificabile;
3) contratto di leasing;
4) riunione di usufrutto;
5) modifiche di consistenza e catastali, con conseguente variazione della rendita, di immobili;   
Il modello di dichiarazione ICI è reperibile presso: l'ufficio tributi, le rivendite di articoli contabili oppure qui allegato
DICHIARAZIONE_ICI.pdf icon  ICI_Istruzioni.pdficon
L’invio della dichiarazione potrà avvenire:
a) con raccomandata senza ricevuta di ritorno;
b) oppure consegna diretta all’Ufficio Tributi nei giorni di apertura al pubblico. 
Il termine di presentazione della dichiarazione ICI segue il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi/2011.


Modulistica Modulistica

CLICCA PER APRIRE:
         
MODULISTICA UFFICIO TRIBUTI 
         VALORI
AREE EDIFICABILI (residenziale e produttivo)

 Informazioni e Costi VERSAMENTO IMPOSTA

  • I versamento dell'imposta I.C.I. devono avvenire: acconto ed unica soluzione entro il 16/06 e saldo entro il 16/12. Non si procede al versamento dell'ICI qualora l'imposta dovuta (annuale) sia inferiore a € 4,00.
    Nel caso in cui i versamenti vengano effettuati in ritardo (fuori dei termini sopra indicati) il contribuente potrà pagare 
    mediante ravvedimento operoso applicandosi sanzioni ed interessi. Il pagamento mediante ravvedimento dovrà essere massimo entro 1 anno; oltre non sarà accettato e verranno irrogate dal Comune le sanzioni previste.
    - calcola ravvedimento 2011.xls icon30.00 KB

IL PAGAMENTO DELL'IMPOSTA POTRA' ESSERE EFFETTUATO:
1) SUL C/C POSTALE N°12723458 INTESTATO AL COMUNE DI ERACLEA - SERVIZIO TESORERIA - I.C.I. 
2) OPPURE CON MODELLO F24 INDICANDO COME CODICE COMUNE IL CODICE COMUNE "D415".